*Cucina con particolare attenzione alle persone intolleranti al glutine o vegetariane

Eventi ospitati in Colombara

Domenica 26 Marzo

La Colombara rimane chiusa a pranzo

Aperti per la cena dalle 18:30

Personale di FABIO BASSO

"Naturalia il richiamo della terra"

In Colombara dal 25/02/2017 al 30/04/2017

“Non ci può essere nessuna oscura malinconia
per chi vive in mezzo alla Natura e ai suoi sensi sereni.”
- H. Thoreau -


FABIO BASSO
La pittura di Fabio Basso ci porta alla mente il tema romantico del Sublime,
un sentimento che nasce dall’imperfetta complementarità tra immaginazione
e ragione in dialogo con l’infinito, come definiva il filosofo Kant. Ma è la
meraviglia a dare vita alle opere iperrealiste. L’elemento ricorrente nei dipinti
dell’artista è l’albero presentato come punto di ricongiunzione tra la terra dove
affonda le radici e il cielo verso cui si protendono i rami.
Da qui parte la ricerca di linee orizzontali e verticali, utilizzate secondo un ritmo
armonioso, che si protendono verso due sensi opposti, profondità e altezza.

Quando la pittura supera la fotografia
Il paesaggio con tutti i suoi colori, le luci naturali
e la ricchezza dei dettagli, si presta alla perfezione come soggetto per l’arte.
Fabio Basso ha sempre disegnato, fin da bambino
e ha vissuto per anni vicino alle sorgenti del fiume Sile
frequentando quotidianamente il parco nelle quattro stagioni.
Con una tecnica pittorica che predilige l’uso degli acrilici,
egli non cerca la riproduzione fotografica
ma un rapporto sinfonico, musicale, con gli elementi naturali in cui
l’uomo rimane solamente un osservatore.
Nel dipinto Silence, per esempio, la neve smette di essere una minaccia e diventa gioco,
così la natura ostile diventa alleata.
Basso ci riporta all’ancestrale aspirazione dell’uomo che ricerca la propria completezza nella natura.
Un uomo proteso a comprendere le espressioni dell’ambiente e
ad integrarsi nei suoi cicli, fedele ad un desiderio spesso soffocato
dalla civiltà industriale.
Ogni dipinto è frutto dell’attesa e della
contemplazione, per questo motivo non si può rimanere indifferenti
davanti ad una tale forza creatrice.
Francesca Rizzo

“Andai nei boschi perché desideravo vivere con saggezza,
per affrontare solo i fatti essenziali della vita
e per vedere se non fossi capace di imparare quanto essa aveva da insegnarmi
e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto.
Non volevo vivere quella che non era una vita,
a meno che non fosse assolutamente necessario.
Volevo vivere profondamente e succhiare tutto il midollo di essa”
- H. Thoreau -


CONTATTI
l’artista: Fabio Basso
fabiobasso273@gmail.com
facebook: Fabio Basso Artista
cell: 339 5334156

la critica d’arte: Francesca Rizzo
arteinatto@gmail.com

il grafico: Valentina Cason
valedesigns@gmail.com


La Colombara srl
Via Chiesa 7/a, Lupia di Sandrigo (Vicenza) tel. 0444.750767
www.lacolombaralupia.it • lacolombara.lupia@gmail.com

Naturalia
Il richiamo della terra

“Mangiare, chiacchierare, ridere,
guardando la natura,
da finestre aperte su opere d’arte”

Luogo del Gusto

In osteria, luogo simbolo della tradizione del territorio e di una cucina rispettosa delle stagioni, coesistono la passione per il buon cibo e il gusto di stare assieme.

Puoi mangiare: tradizionale
senza glutine
vegetariano
attenzioni particolari alle esigenze del cliente


utilizziamo anche prodotti del commercio equo e solidale e da agricoltura biologica.

In Pizzeria, (anche senza glutine) per essere sazi con gusto, fantasia di ingredienti selezionati e costi contenuti.

Nel giardino estivo per deliziarti di ciò che ti circonda.

Luogo dell'Amore

Cena romantica in Colombara: in alto spazio disponibile per cene al lume di candela a due.

Inseriti sulle forature dei nidi dei colombi, libri di poesie da leggere durante la serata.

Libri abbandonati, a disposizione di chi vuole leggerli, portarseli via o lasciarne di nuovi.

Frasi da scrivere sui muri.
Se volete potete lasciare la vostra dedica, poesia, canzone, scritta sulla parte riservata del muro interno della torre in alto.

Luogo dell'Arte

Luogo aperto ad ogni forma di pensiero che porti al vivere insieme, all’arte, alla musica, alla poesia, al teatro o semplicemente a parlare in un posto con fascino.

Le mostre e gli eventi in continuo cambiamento s’inseriscono nel programma annuale promosso dall’osteria, per dare spazio, voce e corpo alla giovane arte. Artisti esordienti impegnati nelle contemporanee frontiere artistiche, dalla musica alla pittura, dal teatro alla poesia. Iniziative che dialogano con l’antica storia della torre, significativo esempio di architettura medievale e rinascimentale, recentemente restaurata.